Caricamento in corso...
 
 
Versione ePub Versione PDF (1124 KB)

Versione HTML base



Legislatura 17¬ - Aula - Resoconto stenografico della seduta n. 746 del 24/01/2017


AUGELLO - Ai Ministri dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, della salute, dell'interno e per la semplificazione e la pubblica amministrazione - Premesso che:

il Comune di Cerveteri (Roma) ha approvato una delibera (punto 5 dell'ordine del giorno deliberato dal Consiglio comunale in data 16 novembre 2016) concernente l'istanza presentata da Wind Telecomunicazioni SpA prot. 28655 del 28 luglio 2015 per l'installazione di una stazione radio base (ordinanza del TAR del Lazio n. 1314/2016, art. 2 del "Regolamento di disciplina delle installazioni delle stazioni radio base per la telefonia mobile e telecomunicazioni nel territorio di Cerveteri", piano di sviluppo di rete 2016-2017 presentato da Wind Telecomunicazioni SpA in data 9 settembre 2016 prot. 38107, modifica del "piano di installazione degli impianti di radio telecomunicazioni", determinazioni);

tale deliberazione approva l'installazione nel territorio di Cerveteri dell'ennesima antenna nella zona di Borgo San Martino, in una zona già esposta ad inquinamento elettromagnetico a causa della presenza di numerosi impianti;

la popolazione è preoccupata per il possibile impatto ambientale sulla salute umana e sull'ambiente in termini di inquinamento elettromagnetico dovuto alle presenza di tale notevole numero di impianti;

non risulterebbe che siano state installate le centraline di rilevamento per il monitoraggio continuo delle emissioni elettromagnetiche e relativi risultati sulle 24 ore, come previsto dal regolamento comunale per la disciplina delle installazioni delle stazioni radio base per telefonia mobile e telecomunicazioni nel territorio di Cerveteri (art. 2 della deliberazione n. 28 del 7 febbraio 2008, e successive modificazioni deliberate dal Consiglio comunale con delibera n. 38 del 16 giugno 2011);

non risulterebbero inoltre effettuati rilevamenti agli impianti esistenti da parte di Arpa Lazio, che ha la specifica competenza di effettuare rilevamenti e attività di controllo sulle sorgenti di campi elettromagnetici, nonché effettuare valutazioni preventive ai fini autorizzativi degli impianti delle stazioni radio base per telefonia cellulare; nonché l'accertamento della conformità dei limiti di esposizione, dei valori di attenzione e degli obiettivi di qualità per la protezione della popolazione dall'esposizione ai campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici attraverso rilievi strumentali; qualora i rilevamenti fossero stati effettuati, essi non sono stati resi pubblici, né sono stati messi a disposizione dei cittadini interessati.

considerato inoltre che i cittadini non sono stati informati in merito al procedimento in corso, né hanno avuto accesso a tutta la documentazione relativa all'installazione degli impianti radio base, comprese le concessioni e le sub concessioni, né hanno avuto la possibilità di partecipare in nessun modo al processo decisionale poiché il Comune di Cerveteri non ha garantito una dettagliata e precisa informazione, né ha garantito la trasparenza amministrativa o la partecipazione del pubblico al processo decisionale,

si chiede di sapere:

se i Ministri di indirizzo ritengano di intervenire per verificare se non siano state violate da parte del Comune di Cerveteri le norme previste nel decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97 (recante "Revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza, correttivo della legge 6 novembre 2012, n. 190, e del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, ai sensi dell'articolo 7 della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche"), sui diritti di partecipazione al processo decisionale e all'accesso alle informazioni da parte dei cittadini;

se ci sia stata una violazione degli articoli 3 e 6 sul diritto di accesso ai dati e ai documenti amministrativi.

(4-06869)