Caricamento in corso...
 
 
Versione ePub Versione PDF (746 KB)

Versione HTML base



Legislatura 17¬ - Aula - Resoconto stenografico della seduta n. 135 del 06/11/2013


GIOVANARDI (PdL). Domando di parlare.

PRESIDENTE. Ne ha facoltà.

GIOVANARDI (PdL). Signor Presidente, desidero denunciare l'ignobile manipolazione compiuta da Sergio Rizzo sul «Corriere della Sera» del 5 novembre, che ha qualificato falsamente come rapporto della Commissione europea un mero documento di lavoro elaborato dall'onorevole Bo Søndergaard della Sinistra verde nordica relativo al Progetto CASE dell'Aquila (mi riferisco all'intervento relativo alle 15.000 persone che sono state ospitate in case costruite in tempo record).

La Commissione europea ha bollato come «confuso» il documento di lavoro dell'onorevole Søndergaard, che è in totale contrapposizione con quanto ufficialmente affermato dalla stessa Commissione europea la quale - cito testualmente - «ha ritenuto che la costruzione dei moduli case per così tante persone in un lasso di tempo cosi breve, date le circostanze, sia stato un grande successo» (Applausi dal Gruppo PdL)e che, in quella circostanza, fosse pienamente corrispondente alle condizioni e agli obiettivi del regolamento comunitario, poiché ha fatto fronte ad una necessità urgente di migliaia di persone rimaste senza dimora a seguito del terremoto, fornendo loro alloggi temporanei sino a quando sarebbero potute tornare alle loro case».

Come si vede, quella di Rizzo è una volgare e faziosa mistificazione della realtà, mirante ad intossicare l'opinione pubblica con vere e proprie menzogne sulla base di un documento di parte teso a screditare l'Italia e che purtroppo, proprio in Italia, trova i suoi ispiratori.