XML(14KB) ePub

Ordine del Giorno n. G2 alla mozione n. 1-00048


G2

CRIMI, MORRA, CAMPANELLA, MANGILI, AIROLA, BATTISTA, BENCINI, BERTOROTTA, BIGNAMI, BLUNDO, BOCCHINO, BOTTICI, BUCCARELLA, BULGARELLI, CAPPELLETTI, CASALETTO, CASTALDI, CATALFO, CIAMPOLILLO, CIOFFI, COTTI, DE PIETRO, DE PIN, DONNO, ENDRIZZI, FATTORI, FUCKSIA, GAETTI, GAMBARO, GIARRUSSO, GIROTTO, LEZZI, LUCIDI, MARTELLI, MARTON, MOLINARI, MONTEVECCHI, MORONESE, MUSSINI, NUGNES, ORELLANA, PAGLINI, PEPE, PETROCELLI, PUGLIA, ROMANI MAURIZIO, SANTANGELO, SCIBONA, SERRA, SIMEONI, TAVERNA, VACCIANO

Respinto (*)

Il Senato,

            in sede di esame di mozioni relative all'avvio del percorso delle riforme costituzionali,

        considerato che appare indispensabile ed urgentissima una revisione del sistema elettorale attraverso cui i cittadini possano scegliere in maniera diretta, e non esclusivamente «mediata» da partiti ed apparati politici, i propri rappresentanti in Parlamento, per come stabilito dagli articoli 56 e 58 della Carta,

        delibera di avviare, nelle sedi parlamentari proprie, un percorso finalizzato ad apportare alla legge elettorale vigente, in attesa dell'auspicata ed indifferibile riforma complessiva del sistema elettorale, le correzioni immediate necessarie a rispondere ai rilievi posti dal dibattito pubblico e politico degli ultimi anni, con riferimento ai seguenti aspetti:

            a) la fissazione di una soglia minima per accedere al premio di maggioranza;

            b) l'uniformità del sistema di calcolo del premio di maggioranza tra Camera dei deputati e Senato della Repubblica;

            c) il ripristino del voto di preferenza, nel rispetto della parità di genere;

            d) l'uniformità delle condizioni di accesso alla ripartizione dei seggi tra liste e coalizioni.

________________

(*) Le parole evidenziate in neretto precluse.