SENATO DELLA REPUBBLICA
-------------------- XVII LEGISLATURA --------------------


11a Commissione permanente
(LAVORO, PREVIDENZA SOCIALE)


38¬ seduta: mercoledý 20 novembre 2013, ore 15


ORDINE DEL GIORNO


PROCEDURE INFORMATIVE

I. Comunicazioni del Governo in tema di incentivi connessi alle assunzioni degli iscritti nelle liste di mobilitÓ.
Comunicazioni svolte

II. Interrogazione.
Svolta

IN SEDE CONSULTIVA

Esame del disegno di legge:
Conversione in legge del decreto-legge 31 ottobre 2013, n. 126, recante misure finanziarie urgenti in favore di regioni ed enti locali ed interventi localizzati nel territorio. - Relatore alla Commissione PAGANO.
(Parere alla 5¬ Commissione)
Esame. Parere favorevole con raccomandazione (1149)

INTERROGAZIONE ALL'ORDINE DEL GIORNO

PEZZOPANE, ALBANO, AMATI, ASTORRE, BAROZZINO, BERTUZZI, BLUNDO, BUEMI, CASSON, CUOMO, D'ADDA, DE PIN, DE MONTE, FILIPPIN, GIACOBBE, MARTINI, MOSCARDELLI, PAGLIARI, PUPPATO, ROSSI Gianluca, SCALIA, SOLLO, SPILABOTTE, TOMASELLI, VALENTINI - Al Ministro del lavoro e delle politiche sociali. -
Premesso che:
la gravissima situazione occupazionale in cui versano i lavoratori del gruppo Finmek, nelle sedi di L'Aquila (Finmek Solution), Sulmona e Padova (Finmek SpA) si trascina da tempo;
dal 20 ottobre 2012 si Ŕ aperta la procedura di mobilitÓ che ha riguardato gli ultimi 191 lavoratori ancora in carico l'azienda Finmek Solution di L'Aquila;
all'inizio del mese di gennaio 2013, Finmek Solution, informava i lavoratori che il Ministero dello sviluppo economico e il Ministero del lavoro e delle politiche sociali ritenevano valida una manifestazione di interesse della societÓ Accord Phoenix pervenuta in data 8 ottobre 2012 relativa a un'iniziativa industriale da svolgere presso lo stabilimento di L'Aquila; per cui Finmek Solution comunicava ai lavoratori la possibilitÓ, su base volontaria, di accettare o meno la revoca del collocamento in mobilitÓ, con un ulteriore proroga di 6 mesi di cassa integrazione guadagni straordinaria dal 20 ottobre 2012 al 19 aprile 2013 previsti per legge;
dal 20 ottobre 2012 al 31 gennaio 2013 ai lavoratori Ŕ stata comunque corrisposta dall'INPS l'indennitÓ di mobilitÓ;
in data 20 marzo 2013, a fronte della riconosciuta validitÓ della manifestazione di interesse di Accord Phoenix, veniva siglato presso il settore Politiche del lavoro della Provincia de L'Aquila un verbale di esame congiunto tra Provincia, Finmek Solution e organizzazioni sindacali in cui si dava parere favorevole alla richiesta della proroga di 6 mesi di cassa integrazione guadagni straordinaria;
considerato inoltre che:
a fronte della scadenza dell'ulteriore periodo di 6 mesi di cassa integrazione guadagni straordinaria, in sede provinciale alla data del 15 aprile 2013, Finmek Solution siglava un ulteriore accordo con le organizzazioni sindacali per il collocamento in mobilitÓ di tutto il personale in forza (dalla data del 20 aprile 2013) e in attesa della soluzione occupazionale prospettata a seguito del progetto Accord Phoenix;
l'iter presso il Ministero del lavoro, che prevedeva la firma del decreto per l'erogazione dei 6 mesi di proroga della cassa integrazione guadagni straordinaria, Ŕ tutt'ora inevaso, nonostante il parere favorevole degli ispettori mandati dallo stesso Ministero, per verificare che il progetto industriale della Accord Phoenix rientri nelle opportunitÓ che il Governo sta mettendo in atto per le politiche occupazionali nella zona del cratere sismico;
l'INPS, inoltre, ha provveduto a richiedere la restituzione dell'indennitÓ corrisposta ai lavoratori nel periodo dal 20 ottobre 2012 al 31 gennaio 2013, al lordo delle cifre corrisposte per oltre 3.000 euro per ciascun lavoratore,
si chiede di sapere:
quale sia il motivo per cui presso il Ministero risulti bloccato l'iter di approvazione del decreto per la concessione della proroga dei 6 mesi di cassa integrazione guadagni dei lavoratori della Finmek;
se il Ministro in indirizzo intenda dare esecutivitÓ ai due accordi sottoscritti presso la Provincia de L'Aquila il 20 marzo e il 15 aprile 2013, con i quali si stabiliva parere favorevole alla richiesta di proroga di 6 mesi di cassa integrazione guadagni prima e di mobilitÓ poi;
se risulti il motivo per cui l'INPS ha richiesto la restituzione delle somme relative a 3 mesi di mobilitÓ, dal 19 ottobre 2012 al 31 gennaio 2013.
(3-00390)