Comunicati

Palazzo Madama, Casellati omaggia Napoli

Massimo Ranieri e Serena Autieri tra i protagonisti dell'evento di "Senato&Cultura"

14 Settembre 2019

Il Presidente del Senato Elisabetta Casellati ha aperto oggi alle 11, nell'Aula di Palazzo Madama, il settimo appuntamento di "Senato&Cultura" dedicato, nell'occasione, alla celebrazione delle eccellenze napoletane: musica, canto, arte, recitazione ma anche impegno sociale e solidarietà.

Prima dell'intervento di apertura del Presidente Casellati, il Coro delle Voci Bianche del Teatro San Carlo di Napoli, diretto dal Maestro Maria Stefania Rinaldi, ha eseguito il "Canto degli Italiani".
Il programma prevedeva quindi un intermezzo dedicato a due significative esperienze napoletane del mondo sociale, con la conduttrice Benedetta Rinaldi che ha intervistato Don Antonio Loffredo, parroco della Basilica di S. Maria della Sanità e Rosario Esposito La Rossa, fondatore de "La Scugnizzeria - Sognare il sogno impossibile". A seguire, l'attrice e cantante Serena Autieri ha cantato "Palomm'e Notte" (di Salvatore di Giacomo e Francesco Buongiovanni; al pianoforte Enzo Campagnoli) e ha recitato Elvira Donnarumma in un pezzo tratto da "La Sciantosa" di Vincenzo Incenzo.

L'Omaggio a Napoli di Palazzo Madama ha dato spazio quindi a due artisti partenopei unici nel loro genere: il maestro Marco Ferrigno ha esposto nelle sale adiacenti all'Aula alcune sue creazioni rappresentative del tradizionale presepe napoletano mentre lo scultore e pittore Lello Esposito ha proposto al pubblico il "Pulcicorno", un'opera simbolica della cultura partenopea, realizzata appositamente per Senato&Cultura.
Ferrigno ed Esposito hanno raccontato le loro esperienze a Benedetta Rinaldi, prima di cedere la scena, per il gran finale, a un protagonista d'eccezione. E' stato Massimo Ranieri a chiudere l'evento, interpretando alcuni capolavori del classico repertorio napoletano: "Anema e core" (di Salve D'Esposito e Tito Manlio); "Resta cu 'mme" (di Dino Verde, Milt Gabler e Domenico Modugno); "Tu si 'na cosa grande" (di Roberto Gigli e Domenico Modugno); "Ue' ue' che femmena" (di Nicola Salerno e Ugo Calise) e "Tu vuo' fa' l'americano" (di Nicola Salerno e Renato Carosone).

L'appuntamento è stato trasmesso in diretta streaming da Rai Cultura.

Fine pagina

Vai a: