«
»
Newsletter
a cura dell'Ufficio Stampa
e dell'Ufficio ricerche sulla legislazione
del Senato della Repubblica

La newsletter #ParlamentiWeb è una finestra aperta sull'attività di altri Parlamenti in Europa. Nasce per allargare lo sguardo oltre i confini nazionali e offrire a chi è interessato una selezione rapida e sintetica di alcuni argomenti discussi e affrontati a Strasburgo, Londra, Parigi, Berlino, Madrid, così come riportati dai rispettivi siti web. Non è uno strumento di monitoraggio sistematico delle attività parlamentari dei Paesi presi in esame. Quindi non ha nessuna pretesa di completezza. E' aperta però al contributo diretto di chiunque sia interessato a segnalare notizie e novità utilizzando la piattaforma Twitter, con l'hashtag #ParlamentiWeb. La newsletter è curata dall'Ufficio stampa e internet e dall'Ufficio ricerche sulla legislazione comparata del Senato.

13 Marzo 2017

  • --- In primo piano ---

    PARLAMENTO EUROPEO

    - Discorso del Presidente del Parlamento europeo al Consiglio europeo del 9 e 10 marzo 2017
    - Regolamentazioni europee sull'asilo
    - Parità di genere
    - Produzione dell'olio di palma
    - Economia circolare e gestione dei rifiuti

    REGNO UNITO - HOUSE OF COMMONS

    - ULTIM'ORA. Brexit: via libera dei Comuni a testo proposto dal Governo, bocciati i due emendamenti dei Lords
    - Restauro di Westminster e attività parlamentare
    - Nomine pubbliche: preoccupazione per la scarsa trasparenza
    - Rapporto sulle sentenze di condanna per il possesso di armi
    - Indagine su genoma e mappa cromosomica
    - Tecnologie nel settore dei veicoli e dell'aviazione: via libera in seconda lettura
    - Brexit e devolution: impatto sull'economia gallese
    - Telecomunicazioni: conseguenze della Brexit sull'accesso al mercato europeo di broadcasting
    - Brexit e prospettive commerciali: Esecutivo ancora poco chiaro
    - Public Service Ombudsman: audizioni su disegno di legge
    - Fratellanza musulmana: la reazione della Commissione alla risposta del Governo

    REGNO UNITO - HOUSE OF LORDS

    - Ritiro dall'Ue: relazione e terza lettura del provvedimento
    - Giornata internazionale delle donne e uguaglianza di genere
    - Violenza di genere, homeless, parcheggi e finanziamento ai partiti: 'private members' bills'
    - Follow up sulle nomine nella magistratura
    - Impatto della Brexit nei diversi settori economici e uso dei lavoratori comunitari: sfide e opportunità
    - 'Great Repeal Bill' e scrutinio parlamentare della Brexit
    - Brexit e politiche migratorie

    FRANCE - SÉNAT

    - Attività del Senato in concomitanza con le elezioni
    - Giornata internazionale della donna
    - Open data sui senatori

    FRANCE- ASSEMBLÉE NATIONALE

    - Sospensione dei lavori dell'Assemblea e calendario dei lavori di apertura della nuova Legislatura
    - Bilancio di sintesi della XIV Legislatura: i lavori di un'Assemblea cittadina, aperta, tra storia e modernità
    - "Chi sono le nuove femministe?": tavola rotonda presso la Delegazione dei diritti delle donne
    - 85° anniversario della scomparsa di Aristide Briand

    GERMANIA - BUNDESTAG

    - Germania-Turchia: il Bundestag respinge i paragoni con il nazismo
    - Dieselgate: audizione della Cancelliera Merkel nella Commissione d'inchiesta
    - Premio del Bundestag per l'Informazione politica nel 2016
    - Informativa del Governo in vista del Consiglio europeo del 9 marzo
    - Stabilita data elezioni politiche 2017
    - Moratoria dei prezzi dei medicinali

    SPAGNA - CONGRESO DE LOS DIPUTADOS

    - Il Progetto di Legge in materia di precursori di esplosivi inizia il suo iter parlamentare
    - Il Congresso dei deputati converte in legge il Decreto-Legge Reale di modifica della Legge Organica antidoping;
    - Il Congresso dei deputati celebra la Giornata Internazionale della Donna illuminando la facciata del Palazzo sede del Congresso, organizzando un incontro tra le deputate in carica e quelle della Legislatura Costituente e rendendo omaggio a Clara Campoamor, paladina dell'introduzione del voto femminile in Spagna
    - Il Congresso dei deputati dà via libera all'esame della Proposta di riforma del Regolamento del Congresso, finalizzata ad introdurre in capo al Governo l'obbligo di informare il Parlamento in ordine all'attuazione degli atti non legislativi varati dal Congresso
    - L'Assemblea del Congresso dei deputati approva una mozione che impegna il Governo a potenziare la mediazione come mezzo di risoluzione delle controversie

    SPAGNA - SENATO

    - Il Presidente del Senato riceve il Vicepresidente della Duma russa
    - Si svolgono in Senato le riunioni degli organi dell'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa
    - Si svolge nella Sala Europa del Senato la cerimonia commemorativa del 40° anniversario dell'ingresso della Spagna nel Consiglio d'Europa
    - L'Assemblea del Senato approva una mozione per l'istituzione di un Comitato di studio sulla genomica in seno alla Commissione Sanità e Servizi Sociali
    - L'Assemblea del Senato approva una mozione che impegna il Governo ad adottare specifiche misure di impulso e promozione della lingua spagnola
    - L'Assemblea del Senato approva la presa in considerazione della Proposta di Legge di modifica della Legge contro la violenza, il razzismo, la xenofobia e l'intolleranza nello sport
    - L'Aula del Senato approva all'unanimità il parere della Comissione del Regolamento sulla Proposta di modifica dell'articolo 49.2, per l'istituzione di una Commissione Permanente e Legislativa sull'Handicap
    - La Commissione Cultura e la Commissione Economia, Industria e Competitività del Senato approvano una serie di mozioni

    *****************************

    PARLAMENTO EUROPEO

    Tajani: "Europe needs to be changed not weakened"
    In occasione del suo primo discorso al Summit Ue in qualità di Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani ha ribadito la necessità per l'Europa di mostrarsi oggi più unita che mai. "L'Ue ha bisogno di essere riformata, ma non indebolita. Le istituzioni devono lavorare insieme per dare ai cittadini le risposte di cui hanno bisogno" ha sottolineato Tajani. Al centro del Summit Ue: il rilancio della competitività, una migliore difesa dell'Ue, la risposta ai flussi migratori e il futuro dell'Ue.
    [Link all'articolo]
    [Discorso del Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani al Consiglio europeo del 9 e 10 marzo 2017]

    Reform of the EU asylum rules - creating a new Dublin system that works
    Giovedì 9 marzo l'eurodeputata svedese Cecilia Wikström (ALDE) ha presentato la sua proposta di riforma del Regolamento di Dublino in Commissione Libertà civili, Giustizia e Affari interni. Si tratta della prima risposta alla proposta di riforma del sistema comune di asilo presentata dalla Commissione europea nel maggio 2016. La proposta dell'Esecutivo Ue intende creare un sistema più equo e sostenibile per la distribuzione delle richieste di asilo tra i vari Paesi membri.
    [Link all'articolo]
    [Video della conferenza stampa di Cecilia Wikstöm]
    [Documentazione di approfondimento]

    Gender equality: interview with Ernest Urtasun
    Il Parlamento Ue ha deciso di dedicare la Giornata internazionale delle donne di quest'anno all'emancipazione economica femminile. Tra le tante iniziative organizzate nel corso di questa settimana, mercoledì 8 marzo la pagina Facebook del Parlamento ha ospitato un'intervista all'autore di un Report sulla parità di genere, l'eurodeputato verde Ernest Urtasun.
    [Video dell'intervista]
    [Link all'articolo sulle iniziative del Parlamento Ue]

    Gender equality: "We not only need legislation but also societal change"
    Intervista a Constance Le Grip e Anna Hedh, membri del Parlamento Ue e della Commissione per i Diritti delle donne e per la parità di genere. Le eurodeputate concentrano l'attenzione, in particolare, su due aspetti: la valutazione del livello di emancipazione economica raggiunta dalle donne europee nel settore pubblico e privato e l'eliminazione del gap pensionistico.
    [Video dell'intervista]

    Palm oil: the high cost of cultivating the cheap vegetable oil
    Giovedì 9 marzo la Commissione Ambiente e Sicurezza sanitaria e alimentare del Parlamento europeo ha approvato una mozione in cui gli eurodeputati hanno chiesto alla Commissione Ue di regolamentare la produzione di olio di palma in modo che possa diventare sostenibile. L'Unione europea è attualmente il secondo consumatore al mondo di olio di palma. Il Parlamento chiede di rafforzare le tutele ambientali nei processi di produzione e impedire il disboscamento connesso alla produzione. Inoltre, chiede che l'olio di palma sia escluso dalla lista dei componenti utili per produrre biocarburanti.
    [Link all'articolo]

    Waste management: MEPs to vote on plans to boost recycling rates
    Martedì prossimo gli eurodeputati voteranno su quattro direttive riguardanti la gestione dei rifiuti, specialmente quelli domestici, che rappresentano l'8% della produzione totale di rifiuti. Questi piani rappresentano un primo passo verso un'economia circolare capace di sfruttare al massimo i prodotti pensati per essere facilmente riciclati e riutilizzati. Nell'articolo allegato è presente un'infografica che indica i numeri principali del sistema rifiuti in Europa e le proposte messe in campo dalla Commissione Ue per trasformare l'attuale ciclo dei rifiuti in un sistema maggiormente sostenibile.
    [Link all'articolo e all'infografica]

    *****************************

    REGNO UNITO - HOUSE OF COMMONS

    ULTIM'ORA. Brexit: via libera dei Comuni a testo proposto dal Governo, bocciati i due emendamenti dei Lords
    Nella seduta di lunedì 13 marzo, l'Assemblea ha approvato la legge sulla Brexit proposta dal Governo di Theresa May. I deputati britannici hanno votato il testo che autorizza l'Esecutivo a ricorrere all'articolo 50 dei Trattati. I deputati hanno anche bocciato i due emendamenti approvati dalla Camera dei Lords: il primo prevedeva la garanzia di alcuni diritti per i cittadini UE residenti nel Regno Unito; il secondo stabiliva che il Parlamento dovesse dare il dare il via libera all'accordo finale sul ritiro. Il testo torna ora alla House of Lords; il voto finale è previsto per lunedi prossimo senza modifiche.
    [Link al tweet su primo emendamento]
    [Link al tweet su secondo emendamento]

    Parliament should leave Palace while major works carried out
    Il Parlamento dovrebbe lasciare il Palazzo di Westminster fino al completamento delle principali operazioni di restauro, per le quali occorreranno circa sei anni. E' quanto si legge in un Rapporto della Commissione sui Conti pubblici. Il Palazzo, patrimonio dell'Umanità, necessita di interventi di ristrutturazione e corre il rischio di cedimenti e guasti. Per i lavori la Commissione raccomanda l'istituzione di un'Autorità sull'esempio di Crossrail e delle Olimpiadi del 2012; il National Audit Office dovrebbe verificare l'attività dell'autorità nell'implementazione del progetto, nonché realizzare studi di ottimizzazione della spesa.
    [Link all'articolo]
    [Link alla sintesi del Rapporto]

    Public appointments process is still not transparent
    Suscita grandi preoccupazioni il fatto che la definizione del Codice sulle nomine venga effettuata dall'Esecutivo, piuttosto che il Commissario per le nomine pubbliche. Lo scrive la Commissione Affari costituzionali e P.A. (PACAC) in merito alla risposta del Governo alla Relazione sulla 'Grimstone Review'. La Commissione sosterrà l'operato del nuovo Commissario per le nomine, in particolare per quanto riguarda la difesa dei principi stabiliti da Lord Nolan durante la Presidenza della Commissione sugli Standard della vita pubblica, e vigilerà affinché le nomine pubbliche seguano il criterio del merito.
    [Link all'articolo]
    [Link al Rapporto di follow up]

    Bladed articles and offensive weapons sentencing guidelines report
    In una Relazione pubblicata l'8 marzo, la Commissione Giustizia considera tre linee guida sugli orientamenti di condanna nelle seguenti fattispecie: il possesso di arma da taglio o d'attacco, la minaccia con una di esse, il possesso di armi da parte dei minori. La Commissione ha formulato numerose raccomandazioni, tra le quali quella di includere un'analisi di impatto della legislazione nella Relazione annuale del Sentencing Council sui fattori di condanna.
    [Link all'articolo]
    [Link alle Raccomandazioni]

    Genomics and genome-editing examined
    Mercoledì 8 marzo la Commissione Scienza e tecnologia ha svolto una seconda sessione di audizioni sul tema 'genomi e mappa cromosomica'. Si sono svolti due panel: il primo sulle sfide tecnologiche, etiche e cliniche per un servizio di genomica efficace; il secondo sulle esigenze della ricerca genomica di base legate al trattamento delle neoplasie.
    [Link all'articolo]
    [Link all'indagine]

    Vehicle Technology and Aviation Bill: Commons Commitee stage
    Nella seduta di lunedì 6 marzo, è stato dato via libera in seconda lettura al disegno di legge sulla tecnologia per i veicoli e l'aviazione civile. Il testo sarà ora al vaglio del Public Bill Committee. Le parti interessate sono chiamate a pronunciarsi entro la fine del 'Committee stage', prevista per il prossimo 23 marzo.
    [Link all'articolo]
    [Invito alle written evidences]

    Representatives of Welsh Government questioned on EU withdrawal
    Martedì 7 marzo la Commissione sulla Brexit ha svolto alcune audizioni per valutare l'impatto potenziale della Brexit sulla devolution e sull'economia gallese.
    [Link all'articolo]

    Access to European broadcasting market post-Brexit questioned
    Martedì 7 marzo la Commissione di controllo sull'Europa ha sollevato seri interrogativi in una Relazione sulla modernizzazione della Direttiva UE in materia di servizi audiovisivi (DSMAV). La riserva automatica alle regole del mercato unico per la tv transfrontaliera, secondo quanto afferma l'Esecutivo, non prende in considerazione i servizi on-line, nonostante l'alta integrazione del settore di mercato in questione. La Commissione chiede dunque ulteriore chiarezza al Governo, in particolare nell'illustrare l'impatto dell'impossibilità di accordi di libero scambio sulle emittenti internazionali aventi sede nel Regno Unito.
    [Link all'articolo]
    [Link alla sintesi della Relazione]

    Government still unclear on trade after Brexit
    La Commissione per il Commercio internazionale ha pubblicato una prima Relazione nella quale individua i temi centrali che il Governo dovrà affrontare nell'ambito delle trattative sulla Brexit. Poiché si tratta di un processo che cambierà le relazioni commerciali con l'Europa e il resto del mondo, secondo la Commissione occorrono maggiori informazioni sugli accordi di libero scambio e sul futuro ruolo nel WTO, nonché, attraverso la redazione di un Libro bianco, un'analisi delle reali possibilità di accesso all'Associazione europea di libero scambio (EFTA).
    [Link all'articolo]
    [Link alle conclusioni e alle raccomandazioni]

    Government's draft Public Service Ombudsman Bill scrutinised
    Nella seduta di lunedì 6 marzo la Commissione Enti locali ha audito gli Ombudsman delle amministrazioni decentrate e gli Ombudsman per le politiche abitative in merito alla bozza di disegno di legge sul 'Public Service Ombudsman', al fine di ottimizzare le politiche di assistenza sociale.
    [Link all'articolo]
    [Link all'indagine]

    Muslim Brotherhood Review: time for FCO to explain omissions
    Nonostante l'accordo di massima raggiunto tra l'Esecutivo e il Parlamento in materia di rapporti con l'Islam, la risposta governativa continua ad essere deludente. Lo afferma la Commissione Esteri, rispondendo alla replica dell'Esecutivo alle raccomandazioni del Rapporto su 'Islam politico e Fratellanza Musulmana'. In particolare, il Foreign and Commonwealth Office (FCO) dovrebbe confrontarsi nuovamente con i Fratelli Musulmani al fine di comprendere meglio gli eventi successivi al 2013, anno dell'ultimo incontro ufficiale.
    [Link all'articolo]
    [Link alla sintesi della Relazione]

    *****************************

    REGNO UNITO - HOUSE OF LORDS

    Lords examines European Union (Notification of Withdrawal) Bill
    E' proseguito l'esame in Aula della notifica di recesso dall'Ue. Martedì 7 marzo hanno avuto luogo sia la relazione sia la terza lettura del provvedimento, circostanza insolita per la House of Lords, per la quale l'esame e il riordino del testo si svolge in genere in più giorni. Si sono svolte le votazioni su due emendamenti importanti: la richiesta di un referendum nazionale per l'approvazione di un accordo con l'Ue non è stata accolta (336 voti contrari, 131 favorevoli), mentre è stata licenziata la modifica relativa all'approvazione parlamentare dell'esito dei negoziati (366 sì e 268 no); per quest'ultimo voto si è verificato il record di presenze in Assemblea (634 membri).
    [Link all'articolo]
    [Link all'esito delle votazioni]

    Lords marks International Women's Day
    Giovedì 9 marzo si è svolto in Aula un dibattito in occasione della Giornata internazionale della donna, durante il quale sono intervenuti un consulente di Oxfam in materia di diritti e questioni femminili e il Presidente del Brook Advisory Group; tra i temi affrontati, anche il ruolo del Regno Unito nella promozione dell'uguaglianza di genere a livello mondiale.
    [Link all'articolo]

    Lords private members' bills
    La House of Lords questa settimana ha esaminato quattro private members' bills (venerdì 10 marzo): prevenzione della violenza di genere, contrasto al fenomeno degli homeless, parcheggi e finanziamento ai partiti. I primi due provvedimenti sono giunti al 'Committee stage', mentre gli altri due testi sono in seconda lettura.
    [Link all'articolo]

    Judicial appointments re-examined in Lords inquiry
    La Commissione Affari costituzionali è impegnata in una breve indagine di follow-up sulle nomine nella magistratura, al fine di verificare lo stato di attuazione delle raccomandazioni formulate nella Relazione del 2012.
    [Link all'articolo]
    [Link agli interventi delle parti interessate]

    Which sectors will be hit hardest by controls on EU workers?
    Nella seduta dell'8 marzo, la Commissione Affari economici ha svolto una serie di audizioni circa l'impatto della Brexit sui diversi settori dell'economia, in particolare per le nuove procedure di controllo dei migranti e le nuove politiche di reclutamento dei lavoratori comunitari.
    [Link all'articolo]

    'Great Repeal Bill' should not be used to avoid parliamentary scrutiny
    Il 'Great Repeal Bill' potrebbe essere un viatico per possibili abusi di deleghe da parte dell'Esecutivo al fine di modificare la legislazione in settori attualmente disciplinati a livello comunitario e per decidere, bypassando il Parlamento, di selezionare discrezionalmente quali parti di diritto dell'Unione conservare e quali sostituire o modificare. Secondo quanto afferma un recente Rapporto della Commissione Affari costituzionali, il testo non deve essere usato per saltare la fase del controllo parlamentare. Quella della Commissione è stata una pronuncia del tutto eccezionale, in quanto è raro che essa avvenga prima della pubblicazione di un provvedimento.
    [Link all'articolo]

    Government should pursue preferential agreement with EU on future migration
    Offrire un trattamento preferenziale ai cittadini dell'Ue rispetto ai cittadini extraeuropei potrebbe aumentare la probabilità di reciprocità nel trattamento dei cittadini britannici emigrati nel territorio dell'Ue e migliorare le prospettive di raggiungimento degli obiettivi del Regno Unito in materia di accesso al mercato unico. E' quanto afferma la Sottocommissione Affari Esteri Ue in un Rapporto pubblicato lunedì 6 marzo. L'Esecutivo ha affermato di voler perseguire un "accordo a due vie" con l'Ue per quanto riguarda i futuri flussi migratori, e in tal senso i giudici che definiscano questo tipo di trattamento preferenziale potrebbero facilitare i rapporti di reciprocità con l'Unione.
    [Link all'articolo]
    [Movimenti di persone tra Ue e Regno Unito: link alla Relazione]

    *****************************

    FRANCE - SÉNAT

    Programme des activités du Sénat du 24 février à fin juin 2017
    I lavori del Senato in plenaria sono stati sospesi fino alla fine di giugno, in concomitanza con le elezioni. Durante questo periodo, il Senato può essere convocato in qualsiasi momento, secondo il principio di continuità, su richiesta del Presidente del Senato o del Governo. Il Senato mantiene i suoi poteri e tutte le Commissioni permanenti e temporanee continuano a riunirsi.
    [Maggiori informazioni]
    [Il calendario delle convocazioni delle Commissioni]

    Journée internationale des femmes 2017
    In occasione della Giornata internazionale della donna, uno sguardo d'insieme sui lavori del Senato relativi alla parità tra donne e uomini e alla posizione delle donne nella società.
    [Maggiori informazioni]

    Le Sénat publie en open-data la base Sénateurs
    Sul sito [data.senat.fr] dedicato agli Open Data del Senato, è disponibile la sezione «Sénateurs», che consente di accedere a tutte le informazioni relative ai senatori: mandati, appartenenza alle Commissioni e altro.
    [Maggiori informazioni]

    *****************************

    FRANCE- ASSEMBLÉE NATIONALE

    Suspension des travaux de la séance publique et calendrier d'ouverture de la nouvelle Législature
    I lavori dell'Assemblea sono sospesi in concomitanza con le elezioni. Il 22 febbraio l'Ufficio di Presidenza dell'Assemblea ha stabilito il calendario di apertura dei lavori della XV Legislatura. Nella prima seduta, fissata per martedì 27 giugno alle ore 15, l'Assemblea procederà alla votazione a scrutinio segreto per l'elezione del Presidente. I 6 vice Presidenti, i 3 Questori e i 12 Segretari saranno eletti nella seduta convocata per mercoledì 28 giugno alle ore 15.
    [Maggiori informazioni]
    [Il calendario dei lavori di apertura della XV Legislatura]

    Bilan de la XIVème Législature
    E' disponibile una sintesi dell'attività dell'Assemblea nella XIV Legislatura.
    "L'Assemblée au travail" [Video]
    "Une Assemblée citoyenne" [Video]
    "Une Assemblée ouverte" [Video]
    "Entre histoire et modernité"[Video]

    "Qui sont les nouvelles féministes"? Organisation d'un colloque par la délégation aux droits des femmes
    Martedì 7 marzo, nel pomeriggio, in occasione della Giornata internazionale della donna, il Presidente Claude Bartolone e la Delegazione per i diritti delle donne hanno organizzato una tavola rotonda, aperta al pubblico e alla stampa, sul tema "Chi sono le nuove femministe?". Successivamente, il Presidente Bartolone ha firmato la Convenzione del Consiglio Superiore per la Parità tra donne e uomini, per una comunicazione pubblica senza stereotipi di genere.
    [Maggiori informazioni]

    Anniversaire du décès d'Aristide Briand
    85 anni fa, il 7 marzo 1932, veniva a mancare Aristide Briand, deputato per trent'anni, Ministro in 25 Governi e Presidente del Consiglio 11 volte.
    [Maggiori informazioni]

    *****************************

    BUNDESTAG

    Lammert weist türkische Vorwürfe der "Nazi-Methoden" zurück
    Lammert respinge le accuse della Turchia di "metodi nazisti"
    Il Presidente Norbert Lammert ha preso la parola all'inizio della seduta del Bundestag del 9 marzo per un aggiornamento sullo sviluppo delle relazioni politiche con il Governo turco che "vuole fare campagna elettorale nel nostro Paese". Come argomenti sui quali c'è sicuramente consenso il Presidente ha citato 5 punti: "In primo luogo, si squalifica da solo chi afferma che il nostro Paese utilizza ancora metodi nazisti. In secondo luogo, in questi tempi turbolenti tutti possono farsi un'idea di dove siano rispettati i diritti umani, lo stato di diritto, la separazione dei poteri e di dove siano assicurate la libertà di espressione e di stampa. E poiché, in terzo luogo, questi principi della nostra Costituzione non sono in discussione, chiediamo al popolo tedesco di comprendere che non possiamo negarli anche in caso di motivata indignazione di altri. Ma - quarto punto - ci aspettiamo che qualsiasi governo straniero garantisca i diritti di cui si avvalgono i loro rappresentanti da noi anche ai propri connazionali nello stesso modo. Quinto: in questo Paese, ognuno può esprimere la propria opinione, compresi gli ospiti stranieri. Ma questo vale anche per noi. Motivo per cui la Germania non eviterà di dire ai propri concittadini turchi, molti dei quali hanno anche la cittadinanza tedesca, dove porterà il referendum costituzionale turco: verso uno Stato autocratico che si allontana sempre di più dall'Europa e dai suoi standard democratici". Il Bundestag ha accolto le dichiarazioni del Presidente Lammert con applausi di tutti i gruppi parlamentari.
    [Link all'articolo]

    Angela Merkel: Kein Staats­versagen in der VW-Affäre
    Angela Merkel: Nessun errore del governo nella vicenda Volkswagen
    La Cancelliera tedesca Angela Merkel non vede alcun fallimento delle autorità tedesche in relazione allo scandalo delle emissioni diesel truccate dalla Volkswagen. "Ho saputo che Volkswagen aveva truccato i motori solo dai media quando è scoppiato lo scandalo il 19 settembre del 2015", ha detto l'8 marzo la Cancelliera tedesca sentita come testimone dalla Commissione parlamentare d'inchiesta che indaga sul Dieselgate. La V Commissione d'inchiesta parlamentare, presieduta da Herbert Behrens (Linke), istitutita su iniziativa dell'opposizione, Verdi e Linke, ma di cui fanno parte anche deputati della coalizione, deve fare luce sulle informazioni di cui poteva essere in possesso il Governo prima che il caso scoppiasse negli Stati Uniti. La Cancelliera è stata l'ultima testimone finora ascoltata dalla Commissione.
    [Link all'articolo]

    "Zeit"-Autor Malte Henk erhält Medienpreis Politik 2016
    Il giornalista di "Zeit" Malte Henk riceve il premio per l'informazione politica del 2016
    L'AfD (Altere Sassonia-Anhalt). Di questo partito e di questo Land si sono occupati due dei tre giornalisti premiati dal Bundestag per la migliore informazione politica del 2016. Il premio è stato consegnato l'8 marzo dal Presidente del Bundestag a Malte Henk, redattore di "Dossier" del settimanale "Die Zeit". "Come sono riuscito a capire l'AfD" è il titolo del suo articolo pubblicato il 10 marzo 2016. Nell'introduzione si dice: "Il nostro giornalista è di sinistra liberale e non ha nulla contro la politica dei rifugiati della Merkel. Con i discorsi dell'AfD su "traditori del popolo" (Volksverrätern) e "terrorismo della virtù" (Tugendterror) non ha nulla a che fare. Chi la pensa così? Nella ricerca di una risposta, Malte Henk non ha trovato solo estremisti di destra, ma molte persone che sembrano a lui stranamente familiari".
    [Link all'articolo]

    Informativa del Governo in vista del vertice Ue
    Nella sezione del sito "Tagesordnungen und Sitzungsverlauf" (Ordini del giorno e svolgimento delle sedute) si riporta che nella seduta del 9 marzo la Cancelliera Merkel ha svolto un'informativa del Governo in vista del Consiglio europeo di Bruxelles del 9 marzo e degli incontri preparatori dei 27 Capi di Stato e di Governo per le celebrazioni dei 60 anni dei Trattati di Roma previste per il 25 marzo 2017.
    [Link alla sezione del sito]

    Die Bundestagswahl 2017 findet am 24. September statt
    Le elezioni politiche in Germania avranno luogo il 24 settembre 2017
    Ampia sezione illustrativa del sito dedicata alle prossime elezioni politiche. Il 19° Parlamento tedesco sarà eletto domenica 24 settembre 2017. Il Parlamento è l'organo di rappresentanza della Repubblica federale di Germania e come corpo legislativo il suo più importante organo. Si compone di rappresentanti del popolo tedesco, eletti a scrutinio generale, diretto, libero, uguale e segreto, ogni quattro anni da circa 61,5 milioni di elettori.
    [Link alla notizia]

    Preismoratorium für erstattungsfähige Arzneimittel verlängert
    Estesa la moratoria dei prezzi per i farmaci rimborsabili
    Con la maggior parte dei voti di Unione e Spd, il Bundestag ha adottato una riforma complessiva della fornitura di medicinali da parte dell'assicurazione sanitaria pubblica.
    [Link all'articolo]

    *****************************

    SPAGNA - CONGRESO DE LOS DIPUTADOS

    El Proyecto de Ley de precursores de explosivos inicia su tramitación parlamentaria
    Giovedì 9 marzo, il Congresso dei deputati ha respinto l'emendamento interamente preclusivo del Progetto di Legge in materia di precursori di esplosivi, presentato dal Partit Demòcrata Europeu Català (PDeCat, integrato nel Gruppo Misto), e finalizzato a chiedere la devoluzione al Goverrno del disegno di legge, che può quindi proseguire il suo iter parlamentare. Obiettivo del provvedimento è la regolamentazione del regime di licenze che consenta la messa a disposizione, la detenzione o l'uso da parte dei privati, di precursori di esplosivi soggetti a restrizioni, nonché la disciplina della comunicazione da parte degli operatori economici delle transazioni sospette, delle sparizioni o dei furti dei predetti precursori, oltre al regime sanzionatorio applicabile in caso di violazione delle disposizioni del Regolamento europeo relativo all'immissione sul mercato e all'uso di precursori di esplosivi. L'applicazione della norma riguarda le sostanze ricomprese negli allegati al citato Regolamento, tra le quali figurano, ad esempio, il perossido di idrogeno, il nitrometano, l'acido nitrico, il clorato e perclorato di potassio, il clorato e il perclorato di sodio. Francesc Homs, portavoce del Gruppo Misto e presentatore dell'emendamento, ha precisato che i motivi della preclusione risiedono nella mancata considerazione dei Mossos d'Esquadra nella materia cui si riferisce il progetto di legge, oltre che nell'assenza di previsioni concernenti la comunicazione a tale organo di polizia in sede di cognizione di tali attività in Catalogna. I parlamentari contrari, inoltre, reputano insufficiente la regolamentazione proposta per talune sostanze come l'acido solforico, precursore suscettibile di essere usato nel confezionamento di esplosivi come quelli utilizzati negli utimi attentati terroristici di Parigi e Bruxelles.
    [Link al comunicato stampa]

    El Pleno convalida el Real Decreto-Ley que endurece la actual normativa antidopaje
    Giovedì 9 marzo, il Congresso dei deputati ha convertito in legge il Decreto-Legge Reale di modifica della Legge Organica del 20 giugno 2013 per la protezione della salute dello sportivo e la lotta contro il doping nell'attività sportiva, al fine di adeguare la normativa spagnola alle disposizioni del Codice Mondiale Antidoping del 2015. La riforma modifica il regime sanzionatorio in materia di doping, con l'introduzione dei reati di complicità e associazione vietata, finalizzati a punire i comportamenti illeciti dei soggetti operanti nel team sportivo. Si stabilisce, inoltre, l'allungamento del periodo di prescrizione del reato di doping da 8 a 10 anni, con il contestuale aumento del periodo di conservazione dei campioni dei controlli per la possibile rianalisi. Altresì, il provvedimento varato inasprisce le sanzioni standard previste per la presenza, l'uso o il possesso di sostanze e metodi proibiti nello sport, innalzandole da due a quattro anni di inabilitazione.
    [Link al comunicato stampa]
    [Fotonotizia]

    Diputadas de la Legislatura Constituyente y la actual han mantenido un coloquio por el Día Internacional de la Mujer
    Mercoledì 8 marzo, in occasione delle celebrazioni della Giornata Internazionale della Donna, la facciata del Palazzo del Congresso dei deputati è stata illuminata con il color porpora per l'intera giornata. Il Congresso ha reso omaggio alle donne con un colloquio tra deputate della Legislatura Costituente e le parlamentari di tutti i gruppi dell'attuale Legislatura, svoltosi nel Salón de Pasos Perdidos, e moderato dalla giornalista parlamentare Sonsoles Ónega. La Presidente del Congresso dei deputati, Ana Pastor, ha aperto l'incontro rivolgendo un omaggio alla deputata Clara Campoamor, ricordata come la principale sostenitrice dell'introduzione del voto femminile in Spagna. Tra le deputati costituenti, hanno preso la parola Mª Belén Landáburu, María Izquierdo, Elena Moreno, Juana Arce e Soledad Becerril, attuale Defensora del Pueblo (Difensore Civico).
    [Link al comunicato stampa]
    [Video]

    Clara Campoamor, en el Palacio
    Sempre l'8 marzo, il Congresso dei deputati ha reso omaggio alla deputata spagnola Clara Campoamor Rodríguez (1888-1972). Morta in esilio in Svizzera, Paese in cui era fuggita dopo l'avvio della guerra civile, la Campoamor è stata la fondatrice dell'Unión Republicana Femenina e tra le principali sostenitrici dell'introduzione del suffragio femminile in Spagna, ottenuto nel 1931 ed esercitato per la prima volta nelle elezioni del 1933. Il suo busto commemorativo, sinora esposto nel Vestibolo di uno degli edifici annessi al Congresso, dall'8 marzo è posizionato nel Palazzo del Congresso, nella sala denominata 'Escritorio de Prensa'. La Presidente del Congresso dei deputati, Ana Pastor, ha scoperto la scultura della parlamentare nella nuova ubicazione nel corso di una cerimonia ufficiale in cui la Vicepresidente del Congresso, Micaela Navarro, ha dato lettura di un intervento parlamentare in cui la deputata difese e sostenne con orgoglio il valore del voto femminile.
    [Video]
    [Fotonotizia]

    El Pleno acuerda iniciar la reforma del Reglamento para que el Gobierno tenga que dar cuenta del cumplimiento de los mandatos no legislativos del Congreso
    Martedì 7 marzo, il Congresso dei deputati ha dato via libera all'esame della Proposta di riforma del Regolamento del Congresso medesimo, presentata dal Grupo parlamentare Basco (EAJ-PNV), affinché il Governo informi in ordine all'attuazione degli atti non legislativi varati dal Congresso. Secondo i proponenti, il vigente Regolamento impedisce di verificare il livello di considerazione da parte del Governo delle indicazioni ricevute in sede non legislativa dal Parlamento. Per sanare tale lacuna, l'iniziativa prevede che, durante il primo mese utile di ogni periodo di sessioni, il Governo presenti alla Camera una relazione dettagliata sulla situazione e il grado di attuazione di ogni atto non legislativo approvato dall'Assemblea o dalle Commissioni nel precedente periodo di sessioni, nonché su quelli in attesa di attuazione di periodi precedenti.
    [Link al comunicato stampa]

    El Pleno aprueba la Proposición no de Ley sobre la mediación como resolución de conflictos
    Martedì 7 marzo, l'Assemblea del Congresso dei deputati ha approvato una mozione del Gruppo parlamentare Popolare che impegna il Governo a potenziare la mediazione come mezzo di risoluzione delle controversie, nonché a pubblicizzare la mediazione, sensibilizzando la cittadinanza in ordine ai vantaggi recati dal suo utilizzo, attraverso campagne di stampa e la collaborazione delle istituzioni operanti nel settore. La mozione impegna, altresì, il Governo a: promuovere il valore della mediazione in ambito educativo; dichiarare il 21 gennaio quale 'Giorno Nazionale della Mediazione'; dare impulso alla mediazione intragiudiziaria tramite l'istituzione di nuove unità di mediazione ad hoc, per le quali prevedere un registro pubblico e obbligatorio di mediatori.
    [Link al comunicato stampa]

    *****************************

    SPAGNA - SENADO

    El presidente del Senado recibe al vicepresidente de la Duma rusa
    Venerdì 10 marzo, il Presidente del Senato, Pío García-Escudero, ha ricevuto una delegazione russa guidata dal Vicepresidente della Duma, Piotr Tolstoi. Alla visita erano presenti anche il Presidente del Comitato Affari Internazionali del Consiglio della Federazione dell'Assemblea Federale della Federazione Russa, Konstantin Kosachev, e l'Ambasciatore russo in Spagna, Yuri Korchagin.
    [Link al comunicato stampa]

    El Senado acoge la reunión de la Asamblea Parlamentaria del Consejo de Europa
    Giovedì 9 e Venerdì 10 marzo, hanno avuto luogo in Senato le riunioni dell'Ufficio di Presidenza e della Commissione Permanente dell'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa (APCE), attualmente presieduta dal senatore Pedro Agramunt. Tali riunioni si inseriscono nell'ambito delle celebrazioni per il 40° anniversario dell'entrata della Spagna nel Consiglio d'Europa. Le celebrazioni si sono concluse sabato 11 marzo con una cerimonia commemorativa delle vittime dell'attentato terroristico dell'11 marzo 2004 nella stazione di Atocha, nell'ambito dell'iniziativa #NoHateNoFear in occasione della Giornata Europea di Commemorazione delle Vittime del Terrorismo.
    [Link al comunicato stampa]

    El Senado acoge la ceremonia conmemorativa del cuarenta aniversario de la entrada de España en el Consejo de Europa
    Giovedì 9 marzo, si è svolta nella Sala Europa del Senato la cerimonia commemorativa del 40° anniversario dell'ingresso della Spagna nel Consiglio d'Europa. Per l'occasione, sono stati insigniti con un diploma al merito diverse personalità spagnole distintesi per l'impegno profuso per tale integrazione e per la realizzazione del progetto europeo. Tra le persone premiate da Pedro Agramunt, Presidente dell'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa, il Presidente del Senato, Pío García-Escudero, e la Presidente del Congresso dei deputati, Ana Pastor. Oltre ai Presidenti delle Cortes, sono stati premiati: Marcelino Oreja, primo Segretario Generale spagnolo del Consiglio d'Europa tra il 1984 e il 1989 e Ministro degli Affari Esteri tra il 1976 e il 1980, periodo in cui la Spagna sottoscrisse la Dichiarazione dei Diritti dell'Uomo delle Nazioni Unite (1976), entrò nel Consiglio d'Europa (1977) ed avviò i negoziati per l'ingresso nella Comunità Economica Europea; Fernando Álvarez de Miranda, Presidente del Congresso dei deputati al momento dell'ingresso della Spagna nel Consiglio d'Europa. Deceduto nel 2016, ha ricevuto il diploma il figlio, Ramón Álvarez de Miranda, attuale Presidente della Corte dei Conti. Sono stati, altresì, premiati: Álvaro Gil Robles, Commisario per i Diritti Umani, su proposta del Consiglio d'Europa, tra il 1999 e il 2006; Miguel Ángel Martínez, membro dell'Assemblea del Consiglio d'Europa per la prima volta nel 1983 e Presidente della medesima Assemblea tra il 1992 e il 1996; Iñigo Méndez de Vigo, attuale Ministro dell'Educazione, Cultura e Sport, che inizió la carriera politica nel 1984 con Marcelino Oreja, del quale fu consigliere speciale nel Consiglio d'Europa durante il periodo in cui questi fu Segretario Generale (1984-1989); Lluis María de Puig, eletto nel 1983 membro dell'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa, della quale sarebbe stato eletto presidente tra il 2008 e il 2010. Morto nel 2012, ha ritirato il diploma la moglie, María Loreto Bosch.
    [Link al comunicato stampa]

    Acuerdos adoptados por el Pleno del 7 y 8 de marzo
    Tra martedì 7 e mercoledì 8 marzo, l'Assemblea del Senato ha approvato i seguenti atti:

    • una mozione presentata dal Gruppo parlamentare Socialista, per l'istituzione di un Comitato di studio sulla genomica in seno alla Commissione Sanità e Servizi Sociali;
    • una mozione presentata dal Gruppo parlamentare Popolare che impegna il Governo ad adottare specifiche misure di impulso e promozione dello spagnolo, approvata con 211 voti favorevoli, 8 contrari e 40 astenuti;
    • la presa in considerazione della Proposta di Legge presentata dal Gruppo Parlamentare Esquerra Republicana, di modifica della Legge n. 19 del 2007, contro la violenza, il razzismo, la xenofobia e l'intolleranza nello sport, finalizzata ad eradicare l'omofobia, la bifobia e la transfobia;
    • infine l'Aula del Senato ha approvato all'unanimità il parere della Comissione del Regolamento sulla Proposta di riforma del Regolamento del Senato, di modifica dell'articolo 49.2, per l'istituzione di una Commissione Permanente e Legislativa sull'Handicap.

    [Link al comunicato stampa]

    Acuerdos adoptados por las Comisiones del Senado el 6 de marzo
    Lunedì 6 marzo, la Commissione Cultura e la Commissione Economia, Industria e Competitività del Senato hanno approvato una serie di mozioni. In particolare, la Commissione Cultura ha approvato:
    - una mozione presentata dal Gruppo parlamentare Popolare, che impegna il Governo a dare impulso ai progetti finalizzati a diffondere l'eredità culturale ebrea-sefardita, al fine di valorizzarne il valore fondamentale nel forgiarsi dell'identità spagnola (approvata con 20 voti favorevoli e 6 astensioni);
    - una mozione che impegna il Governo a contribuire all'impulso di tutte le attività connesse alla commemorazione del VII Centenario della morte del filosofo maiorchino Ramón Llull, presentata dal Gruppo parlamentare Popolare, approvata con 21 voti favorevoli, 3 contrari e 2 astenuti;
    - una mozione che impegna il Governo a commemorare il V Centenario della morte del Cardinal Cisneros, presentata dal Gruppo parlamentare Socialista e approvata con 21 voti favorevoli e 5 astenuti.
    La Commissione Economia, Industria e Competitività ha, invece, approvato:
    - una mozione presentata dal Gruppo Misto e approvata all'unanimità, che impegna il Governo ad adottare specifiche misure per evitare i sinistri legati all'uso di trattori e altri veicoli agricoli;
    - una mozione presentata dal Gruppo parlamentare Popolare e approvata all'unanimità, che impegna il Governo a compiere gli sforzi istituzionali ed economici necessari a far sì che la Comunità Autonoma delle Canarie diventi sede del Telescopio di Trenta Metri (TMT);
    - una mozione presentata dal Gruppo parlamentare Popolare e approvata con 16 voti favorevoli, 6 contrari e 5 astenuti, che impegna il Governo a non limitarsi ad attuare la Direttiva 2014/17/UE in merito ai contratti di credito ai consumatori relativi a beni immobili residenziali e recante modifica delle Direttive 2008/48/CE e 2013/36/UE e del Regolamento (UE) n. 1093/2010, ma anche a dare risposta ai problemi sorti in relazione ai prestiti ipotecari e a proteggere in special modo i consumatori.
    [Link al comunicato stampa]

    *****************************

Abbonarsi alla newsletter

* Campo obbligatorio

FINE PAGINA

vai a inizio pagina