Comunicati

Senato&Cultura, Casellati ospita concerto con finalità benefiche di Andrea Bocelli e dedica evento alla memoria dei poliziotti uccisi ieri

05 Ottobre 2019

"Voglio dedicare questo evento alla memoria dei due giovani agenti di polizia uccisi barbaramente ieri a Trieste per testimoniare la vicinanza del Senato, delle istituzioni e mia personale, alle loro famiglie". Lo ha detto il Presidente del Senato Elisabetta Casellati aprendo stamattina l'ottavo appuntamento di "Senato&Cultura", un concerto con finalità benefiche che ha come protagonista d'eccezione Andrea Bocelli.

Questo il discorso integrale pronunciato dal Presidente del Senato Elisabetta Casellati:

«Senato&Cultura è un progetto nato per valorizzare il nostro patrimonio storico e culturale, e metterlo a disposizione dei cittadini grazie a proposte artistiche che coinvolgono le eccellenze italiane e, come in questo caso, per offrire un segnale concreto laddove ce n'è bisogno. Questo ottavo appuntamento è un evento davvero speciale. Alla consueta collaborazione tra il Senato e la Rai, per la giornata di oggi si unisce una bellissima collaborazione con la Fondazione Andrea Bocelli.
Il Maestro Bocelli, oltre ad essere una vera e propria eccellenza italiana, uno degli artisti più conosciuti e amati nel mondo, è da sempre in prima linea per aiutare gli altri, con progetti di solidarietà che fanno onore a lui e a tutti i suoi collaboratori.
Lo spettacolo di oggi lo abbiamo voluto intitolare: "la Voce del cuore - Musica per Camerino", uno dei comuni più danneggiati dal terremoto che nel 2016 colpì il centro Italia. Con il ricavato di questo concerto contribuiremo - contribuirete - alla ricostruzione dell'Accademia Musicale di Camerino. Una iniziativa che fa seguito alla realizzazione - già ultimata - di due scuole, sempre nella provincia di Macerata, che sempre la Fondazione Bocelli ha ideato e seguito fino alla consegna alle autorità locali.
Bene comune, fratellanza, solidarietà e partecipazione viaggeranno dunque attraverso la voce inimitabile del Maestro Andrea Bocelli e le note magiche del direttore e pianista Carlo Bernini, del violino della straordinaria Anastasiya Petryshak, della giovane ma già affermata a livello internazionale voce di Matteo Bocelli e della bravura dell'Orchestra dei Fiati "Città di Camerino"».

Fine pagina

Vai a: