Comunicati

Relazione Commissione di garanzia sullo sciopero: intervento del Presidente Casellati

18 Giugno 2019

«Il diritto di sciopero deve conciliarsi sempre con l'esigenza di assicurare quei servizi essenziali e strumentali alla tutela dei bisogni, di cui ogni cittadino ha diritto. A quasi 30 anni dall'entrata in vigore della legge 146 del 1990, possiamo dire che la Commissione di garanzia sullo sciopero è riuscita ad operare un delicato bilanciamento tra questi diritti costituzionali».

Lo ha detto stamattina il Presidente del Senato Elisabetta Casellati nel suo intervento alla presentazione della Relazione della Commissione di garanzia sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali per l'anno 2018.

Il Presidente Casellati ha aggiunto: «La Commissione si è affermata come interlocutore strategico al fine di perseguire quella che viene definita la "civilizzazione" del conflitto. Grazie a questa riforma, le parti hanno imparato a canalizzare la conflittualità, partecipando in maniera costruttiva alle decisioni e interpretando il diritto di sciopero con senso di crescente responsabilità».

«Non a caso nel settore dei servizi pubblici essenziali la diminuzione degli scioperi nel corso del 2018 è risultata particolarmente significativa e i benefici sono stati immediatamente percepiti dai cittadini, sia sotto il profilo del risparmio e della razionalizzazione delle risorse, sia rispetto all'immagine e alla competitività del sistema Paese» ha concluso.

Fine pagina

Vai a: