Comunicati

Ventotto anni fa la strage mafiosa di via D’Amelio: dichiarazione del Presidente Casellati

19 Luglio 2020

"Ventotto anni fa, nella strage mafiosa di via D'Amelio perdeva la vita, assieme agli uomini della scorta, il giudice Paolo Borsellino. Un magistrato martire della fede nella giustizia che ha cambiato per sempre la storia della Sicilia e dell'Italia".
Lo dichiara il Presidente del Senato Elisabetta Casellati in occasione dell'anniversario della morte del giudice assassinato il 19 luglio 1992.
Il Presidente Casellati aggiunge: "I valori per cui Borsellino si è battuto fino all'estremo sacrificio oggi più che mai ci ricordano che lottare contro le mafie significa difendere la nostra società. Dopo l'emergenza sanitaria i clan sono pronti a fare da banca per aziende in crisi e da ufficio di collocamento per chi perde il lavoro. Un rischio che lo Stato non può e non deve permettere" conclude il Presidente del Senato.

Fine pagina

Vai a: