Comunicati

Presidente Casellati ricorda Pio La Torre

30 Aprile 2019

"Trentasette anni fa moriva Pio La Torre, sindacalista "dalla schiena dritta" assassinato barbaramente dai killer di Cosa Nostra per il suo impegno per la legalità. Ma il suo sacrificio non è stato vano: il suo nome è legato ad una legge che negli anni ha colpito i clan anche nei loro patrimoni, minando il loro potere.
Il dovere di uno Stato giusto è questo: far sì che le battaglie portate avanti dai suoi figli migliori diventino un punto di partenza per fare passi concreti in avanti sulla strada della legalità, del progresso, della giustizia". Lo ha detto il Presidente del Senato Elisabetta Casellati ricordando la figura di Pio La Torre, il sindacalista siciliano ucciso dalla mafia il 30 aprile 1982 insieme al suo autista Rosario Di Salvo.

Fine pagina

Vai a: