Comunicati

Anniversario strage di Piazza della Loggia: messaggio del Presidente del Senato al Sindaco di Brescia

28 Maggio 2018

Signor Sindaco,
in occasione dell'anniversario della strage di Piazza della Loggia, sento in modo ineludibile il dovere di rappresentare a lei e alla città di Brescia la vicinanza e la solidarietà mie personali e dell'Assemblea che ho l'onore di presiedere.
La tragedia che ha colpito la sua città è stata un colpo drammatico che si è voluto infliggere a tutta la democrazia italiana: far esplodere una bomba durante una grande manifestazione di popolo non è solo un vile e inqualificabile atto di barbarie, è soprattutto un messaggio brutale all'intero Paese. È un'intimidazione contro la partecipazione alla vita collettiva della Nazione, contro la scelta dei cittadini di impegnarsi per un interesse comune.
Il 28 maggio del 1974 il terrorismo stragista ha mostrato ancora una volta il proprio volto di convitato di pietra della nostra storia. Non si cancelleranno mai dalla nostra memoria le immagini drammatiche catturate negli istanti successivi l'esplosione: il dolore, la paura, lo sconforto più cupo, il caos nella piazza e nelle anime di chi fu colpito.
Eppure la forza apparentemente invincibile dell'eversione è stata sconfitta non solo dalla ferma reazione delle Istituzioni, ma anche dalla fiducia e dall'impegno dei cittadini, che non hanno mai mancato di tenere vivi i principi e i valori fondanti dell'ordinamento democratico, facendo ancora una volta di Brescia la leonessa d'Italia.
La memoria è una risorsa fondamentale contro il risorgere di vecchi fantasmi e per l'edificazione di una cultura della legalità che dia nuova linfa vitale alla nostra convivenza civile.
Con questa convinzione e unitamente ai miei saluti più cari, giungano a lei, all'Associazione dei familiari delle vittime, a tutta la cittadinanza di Brescia i sentimenti più vivi della mia considerazione.

Fine pagina

Vai a: