Discorsi

Il videomessaggio del Presidente Casellati in occasione dell’evento “Grazie Nilde”

22 Dicembre 2020

Buonasera a tutti.
E' un vero piacere partecipare a questo evento in onore di Nilde Iotti, autorevole protagonista della storia della nostra Repubblica.
Saluto l'onorevole Livia Turco, la prof.ssa Marisa Malagoli Togliatti e tutta la Fondazione.
Grazie per la preziosa attività con cui tenete viva di Nilde Iotti.

Come primo Presidente donna del Senato, sento di avere nei suoi confronti un forte sentimento di riconoscenza per il ruolo determinante avuto nel difficile ma straordinario percorso di emancipazione femminile.

Esponente della Resistenza, fu responsabile dei Gruppi di difesa della donna durante la guerra di liberazione.
Eletta all'Assemblea Costituente e poi nella Commissione dei Settantacinque, diede prova di spiccato talento politico.
Questa esperienza segnò il suo percorso e il suo impegno nei 53 anni di vita parlamentare.
Da Presidente della Camera dei Deputati per ben tredici anni consecutivi, dimostrò grande equilibrio e capacità di mediazione.

Ricordarne oggi la figura, in un momento così drammatico della nostra vita individuale e collettiva, significa valorizzare la sua testimonianza come modello sul quale ricostruire un Paese più forte e inclusivo.
Una testimonianza la sua, sempre attuale.
Penso al contributo decisivo per l'affermazione della piena uguaglianza delle donne nella famiglia, nel lavoro e nella società.
Penso alla sensibilità, alla lungimiranza con cui incoraggiò e sostenne le riforme istituzionali.

Il suo obiettivo, così importante anche oggi, fu sempre quello di dare concretezza al principio del Parlamento come luogo di confronto dialettico, centro della vita politica del Paese e guida del processo di cambiamento.
Penso alla grande capacità di visione con cui comprese che solo un 'Europa unita e forte avrebbe garantito la crescita delle società e delle democrazie nazionali.
Penso poi a quella sua naturale propensione: fare prevalere sempre, anche nelle più drammatiche circostanze, le ragioni dell'unità, della condivisone delle responsabilità rispetto alle divisive convenienze politiche.

Una dedizione incondizionata ai valori fondanti della democrazia che ancora oggi rappresenta per noi un prezioso punto di riferimento.
Per questo mi sento davvero di condividere con tutti voi il sincero sentimento espresso dalle significative parole che danno titolo all'evento: "Grazie Nilde!".

Fine pagina

Vai a: