«
»
6ª Commissione permanente (Finanze e tesoro)

Competenze

La 6a Commissione permanente "Finanze e tesoro", secondo la dizione dell'articolo 22 del Regolamento del Senato, ha competenza nell'esame di disegni di legge, atti e documenti afferenti al settore tributario e finanziario; tale esame - come per ogni altra commissione permanente - può svolgersi in sedi diverse (legislativa, consultiva, ispettiva, conoscitiva) e secondo diverse articolazione e formalità (plenaria, sottocommissione per i pareri, ufficio di presidenza integrato, comitato ristretto).

Settore tributario ("Finanze")

Introduzione o modifiche alle norme vigenti concernenti le forme di prelievo che la Costituzione prevede siano adottate con legge ordinaria: ogni forma di imposta o tassa comunque denominata. Nello specifico: imposte sui redditi delle persone fisiche, sui redditi delle società, IVA, IRAP, accise, imposte di bollo ipotecarie e catastali, dazi doganali e imposte indirette in genere.

Finanza locale nei limiti previsti dalla Costituzione rispetto all'autonomia finanziaria degli enti locali. In tale ambito, assume particolare rilievo la tematica del federalismo fiscale. Lotto, lotterie e giochi pubblici.

Disposizioni concernenti l'organizzazione delle strutture amministrative centrali e periferiche afferenti all'ex Ministero delle Finanze, oggi Agenzie fiscali (Demanio, Entrate e Territorio, Dogane e Monopoli di Stato ») nonché della Guardia di Finanza, ed enti e società strumentali come la SOGEI.

Settore finanziario ("Tesoro ")

Disposizioni relative ai prodotti finanziari (azioni, obbligazioni, titoli del debito pubblico etc.), mercati mobiliari, governance delle società quotate, banche e settore creditizio, autorità di controllo sul settore creditizio e sui mercati mobiliari (CONSOB, Banca d'Italia e, per la parte di competenza, ANTITRUST).

Gestione del patrimonio immobiliare statale, operazioni finanziarie ad essa connesse (incluso il ricorso alla cartolarizzazione). Gestione delle partecipazioni azionarie dello Stato in società per azioni. Diritto societario riferito alle società quotate in Borsa.

La Commissione non ha la competenza ad esaminare provvedimenti concernenti il settore assicurativo, se non per aspetti correlati ai mercati finanziari; tali ambiti, peraltro residuali, non implicano infatti una competenza generalizzata per l'esame dei disegni di legge o atti in materia assicurativa.

Disposizioni relative al settore del Ministero del Tesoro che si occupa in particolare della gestione delle partecipazioni azionarie dello Stato.

Trattamenti pensionistici per invalidità di guerra o per servizio militare e civile.

Documenti di bilancio dello Stato

Per quanto riguarda i documenti relativi al bilancio dello Stato, (bilancio di previsione, assestamento e rendiconto ) la Commissione Finanze e tesoro è chiamata ad esprimere pareri alla 5a Commissione permanente (Programmazione economica, bilancio), che ha una competenza specifica in materia.

Per quanto attiene al documento di economia e finanza (DEF), la Commissione esprime parere in merito alle previsioni e agli obiettivi programmatici dì politica fiscale, con particolare riferimento alle entrate tributarie, a tutte le misure di entrata che contribuiscono alla definizione dei saldi di finanza pubblica, nonché alle misure sul patrimonio dello Stato.

FINE PAGINA

vai a inizio pagina