«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 25 - ottobre 2009

Il Polo Bibliotecario Parlamentare ospita la 25a conferenza della sezione delle Biblioteche e dei Servizi di Ricerca Parlamentari dell'IFLA

immagine iflaDal 19 al 21 agosto 2009 si è svolta, nella sede del Polo Bibliotecario Parlamentare, la 25a edizione della conferenza annuale della sezione delle Biblioteche e dei Servizi di Ricerca Parlamentari dell'IFLA (International Federation of Library Associations and Institutions), in connessione con il 75° Congresso mondiale dell'IFLA che si è tenuto, dal 23 al 27 agosto successivi, a Milano.

Entrambi gli eventi hanno avuto grande successo, in termini di partecipazione e di riscontro sulla qualità dei contenuti espressi.

A Milano la comunità bibliotecaria internazionale, rappresentata in quella sede da circa 4.500 delegati di oltre 130 paesi, si è confrontata sul tema Libraries create futures: building on cultural heritage, attraverso sessioni di lavoro tematiche che hanno approfondito aspetti teorici e conseguenze pratiche dell'evoluzione del ruolo delle biblioteche nel mondo contemporaneo, della loro capacità di mediazione tra passato e futuro, degli strumenti più adeguati per rispondere a questo compito in modo efficace, con particolare riferimento all'automazione e alle innovazioni tecnologiche.

La struttura del congresso, articolato in sessioni plenarie ad ampio respiro e altre, parallele, su temi specifici, organizzate a più voci da diverse sezioni specialistiche dell'IFLA, ha permesso, attraverso il confronto tra competenze professionali contigue ma diverse, un fecondo scambio di idee e pratiche destinato a contribuire allo sviluppo di servizi bibliotecari più efficaci, orientati, e in linea con i tempi. Informazioni complete sul congresso di Milano, e sul programma svolto, si possono trovare sulla relativa pagina del sito ufficiale dell'IFLA ma anche sulle pagine web attivate in occasione dell'evento dall'Associazione Italiana Biblioteche.

Di taglio più specialistico la conferenza satellite delle Biblioteche parlamentari svoltasi a Roma nei giorni immediatamente precedenti.

Inaugurato dalla Vice Presidente del Senato Emma Bonino e dalla Vice Presidente della Camera Rosy Bindi, il convegno ha focalizzato gli interventi, e il dibattito che ne è seguito, sulla produzione, gestione, conservazione, fruizione della conoscenza e dell'informazione nello specifico contesto parlamentare. Durante le tre giornate di lavoro, attraverso la presentazione delle attività in atto nel parlamento italiano e alla condivisione delle esperienze internazionali più innovative, sì è approcciato in particolare il tema dell'uso del digitale per sviluppare servizi informativi più efficaci, con particolare riferimento all'uso del web per rendere accessibile l'informazione prodotta o gestita dalle strutture bibliotecarie e di documentazione dei parlamenti.

Il successo dell'evento in termini di partecipazione è stato notevole. Hanno preso parte ai lavori, oltre a bibliotecari e ricercatori di Senato e Camera, oltre 170 delegati ufficiali provenienti da parlamenti di tutto il mondo, per molti dei quali si è trattato di una prima presenza a una conferenza IFLA.

In particolare va segnalata una significativa partecipazione di delegati di parlamenti africani e arabi, la cui presenza è stata resa possibile anche grazie a una collaborazione tra IFLA, Parlamento Italiano e Nazioni Unite. Queste ultime infatti, attraverso il Global Centre for ICT in Parliament, hanno promosso, il 18 agosto, una giornata di formazione, in stretta connessione con la conferenza, destinata a 45 bibliotecari e informatici da più di 20 paesi in via di sviluppo, sull'uso delle nuove tecnologie per potenziare i servizi informativi parlamentari, con particolare riferimento alle soluzioni open source e all'uso dell'intranet per lo sviluppo di servizi informativi digitali.

Informazioni complete sulla conferenza, e sul programma svolto, si possono trovare alla pagina relativa sul sito del Parlamento italiano.

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina