«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 50 (Nuova Serie), aprile 2019

Il 2017 in breve

Come ogni anno, in questo primo numero del 2018, offriamo una panoramica delle principali novità intervenute durante l'anno appena trascorso nei settori di attività della Biblioteca, anche attraverso i relativi dati statistici raccolti nel 2017.

Per quanto riguarda la frequentazione del Polo bibliotecario, si consolidano le presenze degli utenti, sempre intorno alle 50 mila, con 3.200 tessere rinnovate e 2.600 nuove tessere e quasi 12.000 richieste di consultazione del materiale della biblioteca.

L'acquisizione e l'ordinamento del Fondo Signorino e degli opuscoli del Fondo Sartori hanno permesso di mettere a disposizione degli utenti preziosi strumenti di lavoro.

Da giugno, sono presenti nelle sale di consultazione delle vetrine virtuali che consentono in tempo reale agli utenti di avere informazioni su una selezione dei volumi di recente acquisizione.

Sul fronte delle risorse elettroniche si è lavorato su diversi piani: se da un lato prosegue la politica di acquisto permanente degli archivi digitali dei quotidiani disponibili sul mercato, che quest'anno ha riguardato l'archivio del prestigioso «The Times» e, in abbonamento, del recentissimo archivio del «Corriere della Sera» (si veda l'articolo sul n. 38 di MinervaWeb), dall'altro sono state ampliate le risorse raggiungibili tramite internet, e dunque senza bisogno di recarsi in biblioteca. Da luglio 2017, infatti, grazie ad un accordo con l'Istituto di studi storici Gaetano Salvemini e, in un secondo momento, con la rivista "Critica Sociale", sono disponibili per la libera consultazione gli archivi del quotidiano «Avanti!» a partire dalla sua fondazione (si vedano a questo proposito gli articoli sul n. 40 e 41 di MinervaWeb).

Con il rinnovo dell'abbonamento a "VoloEasyReader", a disposizione degli utenti sulla postazione dedicata in Emeroteca, sono state aumentate le testate sottoscritte, ed è stata messa a disposizione la possibilità di effettuare la ricerca su oltre 1.000 fonti (si veda l'articolo sul numero 39 di MinervaWeb).

Nel database della Biblioteca Digitale nel 2017 sono stati caricati 2411 nuovi pacchetti, per un totale di oltre 70 mila titoli. Per una fruizione più agevole delle banche dati messe a disposizione dal Polo bibliotecario, la Biblioteca ha avviato la realizzazione di schede illustrative del funzionamento delle principali banche dati disponibili, schede che vanno a formare una piccola guida pratica disponibile in sede e aperta ai suggerimenti degli utenti, sempre più interessati all'utilizzo delle nostre risorse: non a caso gli iscritti ai due cicli dei corsi di formazione del polo bibliotecario sono stati oltre 400, con una partecipazione effettiva del 70% degli iscritti.

A dicembre il Polo bibliotecario ha ospitato, come tradizione, il corso "Il Parlamento in biblioteca. Documentazione parlamentare e fonti giuridiche per il reference in biblioteca: strumenti e metodi", organizzato in collaborazione con l'Associazione Italiana Biblioteche.

Nel corso dell'anno sono cambiate le modalità di rilascio della password per l'accesso ai pc al pubblico: la password viene assegnata all'utente al momento dell'ingresso in biblioteca e può essere stampata su richiesta. Da novembre, inoltre, sono stati messi a disposizione del pubblico due nuovi lettori per i microfilm, che consentono una migliore qualità di scansione delle pagine dei quotidiani e una maggiore semplicità di utilizzo.

In media 200 utenti all'anno si sono avvalsi della possibilità di usufruire della sala di studio di gruppo (la sala è prenotabile tutti i giorni dal 2015).

Ad inizio anno, sono stati pubblicati gli atti dei seminari Il futuro dei libri (si veda l'articolo sul n. 29 di MinervaWeb, scritto in occasione del seminario inaugurale) e il volume Il Casanova di Fellini, ieri e oggi: 1976-2016, che raccoglie gli atti del convegno e della mostra dedicata a Fellini in occasione dei 40 anni dall'uscita del film Casanova in Italia, promossi dal Presidente della Commissione per la Biblioteca e l'Archivio storico, senatore Sergio Zavoli.

Diversi sono stati gli eventi curati nel corso dell'anno, culminati con il seminario in due giorni Scienza e umanesimo: un'alleanza?, di cui sono in preparazione gli atti.

Per una visione di insieme del 2017 si può fare riferimento alla rappresentazione grafica dei dati del Polo bibliotecario parlamentare e della Biblioteca del Senato contenuta nell'infografica scaricabile dall'home page della Biblioteca.

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina