«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 53 (Nuova Serie), ottobre 2019

IFLA World Library and Information Congress. Parigi/Lione, 12-22 agosto 2014

logo1. L'IFLA e il World Library and Information Congress

2. Le Biblioteche e i Servizi di Ricerca parlamentare al Congresso IFLA 2014

***************

1. L'IFLA e il World Library and Information Congress

Il World Library and Information Congress - WLIC (Congresso mondiale delle Biblioteche e dell'Informazione) rappresenta l'appuntamento con cui l'IFLA (International Federation of Library Associations and Institutions) - organismo internazionale, indipendente e non governativo fondato nel 1927 - riunisce annualmente i propri membri, principalmente quegli istituti, enti, associazioni nazionali e internazionali che forniscono servizi informativi e di ricerca in ogni parte del mondo e in ogni contesto professionale e istituzionale. Il Congresso, cui partecipano in media 3000 delegati e che si svolge ogni anno in un paese diverso secondo una rotazione prestabilita per aree geografiche, si sviluppa stabilmente su 5 giornate di lavoro. I lavori si articolano in numerose sessioni parallele di natura più tecnica, che non di rado offrono contenuti professionali di ottimo livello, e alcune sessioni plenarie più orientate alla condivisione e alla discussione dei profili strategici e politici relativi a temi quali la libertà di accesso all'informazione e alla conoscenza, o la preservazione del patrimonio culturale e documentario, con un occhio particolare al ruolo che le biblioteche possono svolgere per favorire tali processi.

La preparazione dei contenuti e dei lavori che si snodano nel corso del Congresso è affidata alla rete dei membri IFLA che, attraverso le 43 Sezioni specialistiche individuate sulla base della natura istituzionale, della finalità informativa, e degli interessi professionali che ad esse fanno capo, organizzano (individualmente o in collaborazione con altre Sezioni che rappresentino settori professionali contigui) le sessioni di lavoro che consentono di costruire il programma del Congresso. In aggiunta, le Sezioni specializzate organizzano conferenze specialistiche (cosiddette "satelliti"), nei giorni immediatamente precedenti o successivi il Congresso generale, finalizzate all'approfondimento dei temi di rilievo per ogni specifico contesto professionale.

ifla sectionTra queste unità operative, una delle più rilevanti (per il profilo istituzionale, l'ampiezza della provenienza geografica e il numero delle attività proposte) è la Sezione IFLA delle Biblioteche e dei Servizi di Ricerca Parlamentari, l'unica organizzazione che rappresenti a livello globale le diverse strutture informative - biblioteche, servizi di documentazione e di ricerca - operanti in ambito parlamentare, con circa 100 membri affiliati tra organi legislativi nazionali e sovranazionali, e un numero ancora superiore di parlamenti che aderiscono alle diverse iniziative di cooperazione e di produzione scientifica messe in cantiere, oltre che naturalmente il Congresso annuale IFLA, per il quale la Sezione sviluppa la parte più corposa e stabile delle proprie attività.

***************

2. Le Biblioteche e i Servizi di Ricerca parlamentare al Congresso IFLA 2014

Anche quest'anno, in occasione del World Library and Information Congress 2014,che si è svolto in Francia, a Lione, dal 16 al 22 agosto 2014, e nelle giornate immediatamente precedenti (12-15 agosto), la Sezione ha organizzato un articolato programma di lavoro con sessioni diversificate per formato e contenuti, funzionali alle esigenze di formazione e sviluppo di competenze di delegati provenienti da contesti istituzionali e professionali eterogenei.

La prima attività svolta, secondo un calendario ormai consolidato negli ultimi anni, è stata la giornata di formazioneper responsabili di biblioteche e servizi di ricerca parlamentari di paesi in via di sviluppo (quest'anno provenienti dall'Africa francofona), condotta dalla Sezione IFLA in collaborazione con il programma NORIA della Assemblée parlementaire de la Francophonie, una partnership che la Sezione intende consolidare per future collaborazioni, come e' avvenuto, a partire dal 2007, con il Global Centre for ICT in Parliament, per lo sviluppo di concrete attività di formazione, assistenza tecnica, e sviluppo di competenze.

A seguire, è stata inaugurata a Parigi, a Palais Bourbon, sede dell'Assemblea Nazionale francese, la 30a Pre-conferenza annuale della Sezione parlamentare dell'IFLA, co-organizzata con la Biblioteca dell'Assemblée (la più antica Biblioteca parlamentare, fondata nel 1796), che ha visto la partecipazione di oltre 150 delegati di circa 80 camere da 45 paesi.

La conferenza si è articolata in due giornate. La prima, curata dal parlamento ospitante, ha rappresentato un'opportunità di comprendere meglio la procedura legislativa e le caratteristiche del sistema parlamentare francese, di conoscere più da vicino il funzionamento delle strutture di documentazione e ricerca dell'Assemblea Nazionale e del Senato e di assistere a un'approfondita presentazione delle Biblioteche e degli archivi parlamentari francesi, istituzioni profondamente radicate nel passato e cariche di storia, ma anche attivamente orientate alla modernità. La seconda giornata, curata dalla Sezione IFLA, ha visto l'asse del confronto e della discussione spostarsi sulla dimensione internazionale e multiculturale che caratterizza il suo network, nell'ambito del quale ogni struttura informativa, indipendentemente dalla dimensione, ricchezza, caratteristiche operative e storia deve poter trovare occasione di profitto in termini di crescita professionale e sviluppo delle competenze.

gruppodibibliotecariIl lavoro delle biblioteche e dei servizi di ricerca parlamentari, che si tratti di strutture unitarie e coordinate, o di unità indipendenti nell'ambito dei parlamenti in cui operano, è stato esplorato nel quadro dell'evoluzione dei contesti organizzativi o istituzionali, delle sfide economiche, della necessità di sviluppare nuove strategie di gestione, dell'evoluzione dei servizi e delle funzioni, o infine della scelta di aprirsi a collaborazioni con organismi esterni per assolvere in maniera compiuta al dovere di informare il parlamento e i legislatori. Alle due giornate di conferenza è seguita una ulteriore mattinata di lavoro strutturata in tavoli di discussione paralleli su temi legati alla gestione dei servizi bibliotecari e di ricerca che, facendo leva sul formato amichevole rappresentato dalla discussione in piccoli gruppi, ha perseguito una maggiore agilità nello scambio di idee, conoscenze ed esperienze tra colleghi. Il programma e le presentazioni delle varie giornate sono disponibili online sul sito della conferenza alla pagina http://preifla2014-en.assemblee-nationale.fr/Home/Program.

Conclusi i lavori specialistici di Parigi, hanno avuto avvio a Lione quelli del Congresso generale 2014, durante il quale la Sezione ha come di consueto organizzato diverse Sessioni di lavoro: una sessione individuale; diverse sessioni in collaborazione con altre Sezioni specialistiche dell'IFLA (in particolare "biblioteche giuridiche", "biblioteche governative", "esperti delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione"); seminari e sessioni di lavoro in piccoli gruppi. Tra i temi emersi con maggior vigore quello, cruciale, del contributo dei parlamenti per favorire il libero accesso all'informazione legislativa e del ruolo che le biblioteche possono svolgere per aiutare i rispettivi parlamenti ad essere istituzioni trasparenti e capaci di interagire con i cittadini.

A margine di questo complesso di attività, si sono svolte infine riunioni di gruppi di lavoro ristretti impegnati nella realizzazione di singoli progetti e iniziative promossi dalla Sezione e realizzati grazie al contributo, su base volontaria, di membri della Sezione e bibliotecari parlamentari di diverse parti del mondo. Tra i progetti in corso sembra opportuno segnalare la redazione di Linee guida per Servizi di ricerca parlamentari, la cui pubblicazione è prevista nel corso del 2015. Ulteriori informazioni sul programma del Congresso e sulle attività svolte in tutte le sessioni di lavoro sono disponibili sul sito dedicato http://conference.ifla.org/past-wlic/2014/ifla80/programme-and-proceedings-full-printable.html.

Infine, oltre a prendere parte ai lavori congressuali, la Sezione parlamentare ha partecipato, come di consueto, alle riunioni degli organi di governo generale dell'IFLA e ha svolto le riunioni del proprio Comitato direttivo. In questa sede si è discusso, tra le altre cose, del programma della conferenza annuale 2015, che si svolgera' in Sudafrica (a Cape Town), dei progetti da avviare nei prossimi mesi, delle modalità di collaborazione con altre Sezioni dell'IFLA così come della cooperazione con organismi internazionali e interparlamentari (in particolare l'Unione Interparlamentare, l'Associazione dei segretari generali dei parlamenti, il Global Centre for ICT in Parliament). Si è infine parlato del rinnovo delle cariche direttive elettive della Sezione che avrà luogo nell'agosto del 2015, con il termine del mandato di presidenza italiana iniziato nell'agosto del 2013.

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina