«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 53 (Nuova Serie), ottobre 2019

Una novità dell'OPAC del Polo: il link a Google Ricerca Libri

opac1Da qualche mese il Polo Bibliotecario parlamentare ha pubblicato una versione aggiornata dell'OPAC web, l'interfaccia internet di interrogazione dei cataloghi delle biblioteche di Camera e Senato (http://opac.parlamento.it). La nuova maschera offre un tool per approfondire la ricerca di un titolo nel web: dalla visualizzazione completa del record, cliccando sul link "Per saperne di più", si accede direttamente a Google Ricerca Libri (http://books.google.it), l'interfaccia in italiano di Google Book Search.

Google Ricerca Libri è lo strumento sviluppato da Google per permettere la ricerca nel full-text di un immenso patrimonio di libri digitalizzati (oltre 10.000.000) provenienti da due fonti: il Progetto Biblioteche che ha incluso nelle collezioni di Google le raccolte di alcune fra le più grandi biblioteche del mondo e il Programma Partner che ha portato Google a siglare un accordo con oltre 20.000 editori e autori per rendere reperibili su Google i loro libri in modalità full-text.

Diverse le modalità di visualizzazione dei libri: per le edizioni ancora protette da copyright i risultati appaiono come in un catalogo a schede dove vengono mostrate informazioni sul libro e, in genere, alcuni frammenti di testo contenenti il termine di ricerca nel contesto. Per i libri non più protetti da copyright e dunque di pubblico dominio, invece, è possibile leggere e scaricare il testo integrale. Per i volumi in commercio si possono scorrere alcune pagine in anteprima e navigare link alle biblioteche e alle librerie dove è possibile prendere in prestito o acquistare il titolo desiderato.

opac2La quantità di informazioni restituita dunque dalla semplice ricerca nell'OPAC risulta enormemente ampliata: nel caso di titoli di pubblico dominio, tramite l'OPAC del Polo l'utente anche remoto accede direttamente alla versione elettronica integrale del testo rendendo talvolta superfluo il ricorso alla copia cartacea. Per i libri protetti da copyright o in commercio le anteprime offerte sono spesso sufficienti per una valutazione da parte del lettore dell'interesse per un determinato titolo, evitando così la movimentazione inutile di volumi.

opac3Google Ricerca Libri offre dunque gli strumenti per la valutazione di un libro o il libro stesso nella sua interezza, ma sfrutta anche le potenzialità del motore di ricerca per estendere l'informazione dal semplice titolo ai libri correlati, a pagine selezionate e citazioni da articoli accademici relativi a quel titolo. L'interfaccia consente poi la creazione di una Biblioteca personale per le proprie necessità di ricerca o per la condivisione sul web: creando un account e' possibile costituire una propria libreria aggiungendo agli scaffali virtuali i libri di interesse, scrivere delle recensioni e valutare i libri offrendo così informazioni aggiuntive agli altri membri della community di Google.

opac4La condizione perchè si attivi il link diretto a Google dalla scheda dell'OPAC del Polo è che sia presente nella registrazione del catalogo l'ISBN (International Standard Book Number) o l'ISSN (International Standard Serial Number) il che esclude le edizioni sprovviste di tale numero (es. la letteratura grigia) e i titoli precedenti l'introduzione del numero standard avvenuta nel 1970.

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina