«
»
Archivio storico - Fondi

Zanone Valerio

Valerio Zanone nasce a Torino il 22 gennaio 1936. Nel 1964 è tra i fondatori del Centro di ricerca e documentazione Luigi Einaudi di Torino. Dallo stesso anno fa parte del comitato di direzione della rivista Biblioteca della libertà. Dal 1966 è iscritto all'Ordine dei giornalisti e all'Associazione stampa subalpina. Iscritto al partito liberale dal 1955, è membro del Consiglio nazionale dal 1969 e dal 1971 della Direzione centrale. Dal 1976 al 1985 è segretario generale del Partito liberale italiano. Dal 1976 al 1990 è deputato al Parlamento per la circoscrizione Torino-Novara-Vercelli. Dal 1985 al 1986 è ministro per l'ecologia; nel corso del suo incarico passa la legge istitutiva del Ministero dell'ambiente. Dal 1986 al 1987 è ministro dell'industria, commercio e artigianato. Dal 1987 al 1989 è ministro della difesa. Dal 1989 al 1990 è presidente della Commissione difesa della Camera dei deputati. Nel 1990 viene eletto sindaco a Torino. Dal 1991 al 1993 è presidente nazionale del Partito liberale italiano. Dal 1992 al 1994 è nuovamente deputato alla Camera per la circoscrizione Torino-Novara-Vercelli.

La documentazione abbraccia un arco temporale che dal 1968 arriva al 2006. Si tratta per lo più di un'imponente raccolta di ritagli, periodici e rassegna stampa cui si aggiunge corrispondenza, articoli, relazioni redatte in vista di convegni, conferenze, commemorazioni e incontri. Non mancano peraltro interventi, mozioni, bozze di documenti e o.d.g. e in generale materiale prodotto in preparazione di congressi, consigli e direzioni di partito. Sempre nell'ambito delle attività di partito possiamo individuare cospicuo materiale preparatorio e organizzativo finalizzato alle convocazioni elettorali.

FINE PAGINA

vai a inizio pagina