«
»
I Palazzi - Palazzo Giustiniani

Sala della Costituzione

La Sala della Costituzione è ubicata al secondo piano di Palazzo Giustiniani e forma parte integrante dell'appartamento del Presidente del Senato, insieme ad altre sale di rappresentanza, quali la Sala Rossa e la Sala degli Specchi.
Questa stanza ha un importante valore simbolico per la storia della Repubblica italiana: qui infatti il 27 dicembre 1947 il Capo provvisorio dello Stato Enrico De Nicola, il Presidente del Consiglio Alcide De Gasperi, il Presidente dell'Assemblea Costituente Umberto Terracini e il Guardasigilli Giuseppe Grassi, firmarono la Carta Costituzionale, momento immortalato da una foto che campeggia su una parete, sotto un planisfero. Sugli altri spazi rimanenti, sono collocate una carta descrittiva delle conquiste di Roma e una veduta della città imperiale.
La stanza, di dimensioni contenute, è dominata da una libreria di legno, dotata di un ballatoio e di una ripida scaletta a chiocciola per accedere alle scaffalature più alte.
Una copia della Carta Costituzionale è collocata su un leggio. Il tavolo in stile rinascimentale è ancora lo stesso della storica firma, a rimarcare l'alto valore simbolico del raffinato ambiente.
Oggi in questa Sala il Presidente del Senato riceve Capi di Stato e di Governo.

Le immagini

  • FINE PAGINA

    vai a inizio pagina