«
»
I Palazzi - Palazzo Giustiniani

Scalone d'onore

Al piano terra, lo scalone d'onore di Palazzo Giustiniani si sviluppa a sinistra del portico di ingresso e conduce sia all'appartamento di rappresentanza del Presidente del Senato, che alla grande galleria della Sala Zuccari. Alla base dello scalone, è collocata una statua virile loricata a figura intera. L'opera può essere datata tra la fine del I secolo a.C. e i primi anni dell'Età imperiale. Nel primo pianerottolo è collocata una fronte di sarcofago, restaurata nei prima anni '80. L'opera raffigura una scena di battaglia tra Romani e Barbari, risalente al 160-170 d.C.. Al primo piano, è possibile ammirare una doppia targa, in latino e in russo. Questo particolare testimonia che a Palazzo Giustiniani soggiornò lo Zar Nicola I durante la sua visita a Papa Gregorio XVI nel 1845. Nella targa in latino la data è indicata secondo il calendario gregoriano, mentre nella targa in russo essa è indicata sia secondo il calendario giuliano, che secondo quello gregoriano. Le due targhe sono sormontate dallo stemma della famiglia Romanov, raffigurante l'aquila bicipite, che reca in petto uno scudo con l'effigie di San Giorgio mentre uccide il drago. Sempre sul pianerottolo del primo piano, altri due frammenti di sarcofagi, databili alla fine del II secolo d.C. e raffiguranti scene di battaglia, sormontano i timpani in pietra dei portoni monumentali di accesso al piano. Lungo le ultime rampe dello scalone, in alcune nicchie sono collocati busti marmorei del XVII secolo raffiguranti imperatori romani.

FINE PAGINA

vai a inizio pagina